Windows 8 Portable su pendrive o hard disk

Introduzione

Eight rispetto a tutti i sistemi Windows precedenti ha un enorme vantaggio: si adatta senza problemi ad ogni cambiamento hardware, anche importanti (AMD o Intel che sia), ciò ne fà un sistema 100% portable.

Già da Vista in poi (kernel NT 6.x) Windows è diventato decisamente “più tollerante” ai cambiamenti hardware rispetto al buon vecchio XP, che di contro restituiva BSOD a tutto spiano e necessitava di adattamenti e tricks per non dover reinstallare tutto.

Premesso questo, e dopo aver visto l’installazione su disco virtuale (VHD), possiamo vedere come installare e utilizzare Windows 8 su una pen drive USB o anche un hard disk esterno (utilizzando la funzione Windows to go) e avviarlo su qualsiasi PC x86 degli ultimi 5-6 anni (da “Vista Ready” in poi) e con l’aiuto di BootCamp Assistant anche su Mac x86… comodo, no? 🙂

Windows 8 su pen drive è completamente indipendente, le partizioni locali della macchina che ospita Eight non saranno visibili fra le risorse, questo garantisce al sistema host una sicurezza maggiore.

Requisiti:

  • Windows 8 Enterprise
  • Pen drive o hard disk da almeno 16GB ma 32 GB consigliati (fra quelle certificate, ma se non è fra queste non disperate e leggete più in basso…) 😉

Da Windows 8 digitate windows to go nella barra di ricerca ed eseguite l’omonimo programma.

1

Ora si avvierà il wizard di creazione della vostra pen drive, scegliete la periferica la vostra periferica:

2

Selezionate il percorso dove avete i vostri file di installazione di Windows 8 (da CD o estratti da ISO) e, infine, potrete scegliere (è facoltativo) se criptare il contenuto della pen drive e proteggere il boot tramite una password personale.

Una volta completato il processo di creazione la vostra pen drive è pronta. 🙂

Ora basterà impostare l’avvio da USB tramite il BIOS oppure l’avvio rapido (F11) per iniziare il caricamento di Windows 8.
Anche se utilizzate una semplice porta USB 2.0 le prestazioni sono comunque più che dignitose, anche se ovviamente le maggiori performance si ottengono con le attuali USB 3.0.

Il rilevamento dell’hardware è rapido e non richiede nessun riavvio.

Interessante la protezione che in caso di rimozione della pen drive concede all’utente 60 secondi per reinserirla nuovamente nella porta, mandando in freeze momentaneo il sistema; superato questo lasso di tempo il sistema si riavvierà e i dati non salvati saranno persi.

Windows To Go senza versione Enterprise e con qualsiasi pendrive

Ebbene, chi si sente “discriminato” perchè non possiede la versione Enterprise oppure non ha una periferica fra quelle compatibili, ha il suo asso nella manica. 😉

Grazie all’utente ingramator di neowin.net per la dritta.

Così facendo è facile per qualunque possessore di Windows 8 creare la propria versione portable di Windows To Go, anche con la più economica delle pen drive, l’importante è prestare attenzione alla capacità.

I passaggi sono identici a quelli visti per Windows To Go, tranne per l’utilizzo di GImageX al posto dell’utility Microsoft.

ricapitolando brevemente:

  • Estraete il contenuto dell’ISO in percorso a vostra scelta
  • Formattate la pen drive in NTFS

Ora installate e avviate GImageX, andate nella scheda Apply e su Source mettete il percorso del file install.wim (dove avete estratto i file dell’immagine ISO), poi su Destination la lettera della vostra pen drive o disco esterno.

Premete Apply per far partire la creazione.

Aspettate la fine dell’operazione. 🙂

Ora premete il tasto Windows + R e digitate diskmgmt.msc, si aprirà Gestione Disco; nell’elenco cercate il disco o pen drive dove avete creato il vostro Windows 8 portable  premete il tasto destro su di esso e nel menù che si aprirà selezionate Contrassegna partizione come attiva, in modo da rendere avviabile la pen drive, anche se molto probabilmente lo sarà già.

Un ultimo ritocco a BCD (Boot Configuration Data): aprite il prompt come amministratore, portatevi su c:\windows\system32 e digitate:

bcdboot G:\Windows /s G: /f ALL

Il parametro /f /ALL vale solo se agite da Windows 8, nei sistemi precedenti (Vista e Seven) bisogna ometterlo.

Dove chiaramente G: è la lettera assegnata alla mia pen drive, cambiatela con la vostra.

Finish! Ora tutti potranno avere il Eight sempre pronto nella propria tasca 😉

Ma anche gli amici Apple possono rendere compatibile WTG col loro Mac, continuate a leggere 🙂

Mac

Come accennavo prima anche gli utenti Apple possono goderne, anche se MS ufficialmente sostiene di no 😀

Se inserite la vostra pen drive su un Mac x86 il vostro Eight nativamente non ha i driver necessari a supportare l’hardware delle macchine di Cupertino (BSOD), ma tramite Boot Camp Assistant riuscirete a scaricare i driver che vi servono.

Vediamo: andate su /Applicazioni/Utility oppure su Spotlight, cercate e avviate Boot Camp Assistant.

Nella prima schermata premete Continue, ora siete su Select Tasks lasciate la spunta solo a Download the latest support software from Apple.

Cliccate su DVD come destinazione e avrete una directory chiamata WindowsSupport con all’interno tutti i driver necessari all’hardware del vostro PC Apple.

Ora in un PC Windows (o virtualizzato) dovete integrare i driver all’interno della pen drive in modo da renderlo compatibile; avviate il prompt come amministratore e digitate:

dism /image:G: /add-driver /driver:G:\WindowsSupport\Drivers /recurse

I driver sono stati iniettati nel vostro Windows To Go 😉

Sono stati riportati sporadici BSOD, ma basta riavviare una seconda volta per far partire correttamente il sistema.

Conclusioni

Come vedete Windows 8 non è così male come pensano molti, è un sistema con innumerevoli vantaggi fra cui la sua già citata portabilità, e non ultima l’estrema leggerezza rispetto al già valido Windows 7, volendo potete aggiungere le innumerevoli applicazioni per restituire l’amato start button a Eight.

Concludo ricordandovi questa mia guida per avviare e testare la pen drive SENZA dover riavviare il PC, in modo da velocizzare le operazioni di testing.

Per qualsiasi suggerimento o altro potete aggiungere un commento, anzi vi incito a farlo, e come sempre… buon divertimento! 😀

Annunci

Pubblicato il 19 maggio 2013, in Windows con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 30 commenti.

  1. Grazie per l’ottima guida, volevo segnalare a chi come me riceverà errore nel passaggio bcdboot (messaggio: Errore durante il tentativo di copia dei file di avvio.) potrà risolvere eseguendo il prompt dei comandi come amministratore. Saluti

  2. Non è specificato bene se bisogna andare nella directory windows della pennina o in quella del sistema operativo in c….

  3. Scusate…Buonasera!!! 🙂

  4. Quando apro il prompt con diritti di amministratore mi ritrovo in C:\windows\System32 come passo nella directory F:\windows\system32 ??? grazie in anticipo per una eventuale risposta! 🙂

  5. Intendi per settare BCD?
    Non importa il path di partenza, devi dare comando e percorso, esempio:

    bcdboot G:\Windows /s G: /f ALL

    Invece se vuoi semplicemente cambiare percorso digiti:

    cd f:\windows\system32

  6. salve, se apro il prompt come amministratore e lancio bcdboot G:\Windows /s G: /f ALL
    pare che non succeda nulla perchè appare la schermata che mi spiega come usare bcdboot con degli esempi alla fine, come se entrando come amministratore sul prompt non ci sia l’hdd esterno dove io voglio mettere w8

  7. Ciao, il percorso é corretto? Hai eseguito come admin?

  8. Come faccio se non ho il BCDBOOT ? Ho Win XP

  9. io sono riuscito a farlo partire utilizzando la stringa “bcdboot G:\Windows /s G:” invece di “bcdboot G:\Windows /s G: /f ALL”.
    usando la seconda restituiva solo la lista dei comandi.

  10. Sei su Windows 7?

  11. ciao sono su windows 7 ma nel settare BDC non mi accetta nessuna delle 2 stringhe!!
    mi dice errore durante il tentativo di copia dei file di avvio

  12. ho eseguito come amministratore e ora mi compare un menu di guida.. sicuramente sbaglio qualcosa nella stringa…uso windows 7 sp1 x 64

  13. tutto ok ho risolto..

  14. Buongiorno a tutti.
    Ho eseguito tutto come descritto nell’articolo, ma quando faccio partire il sistema con la chiavetta in usb, ottengo l’errore: NTLDR missing (nel dos ho dato le priorità a USB).
    Con un altro programma (Win8USB.exe) ho fatto solo il fix del boot e sono riuscito a superare l’ostacolo dell NTLDR, ma dopo l’avvio di win8 avviene un blocco senza avere nessun messaggio, sullo schermo rimane solo il cubo di win8 e dei puntini che girano in cerchio.
    Chi mi può aiutare?
    Ho utilizzato il metodo di GImageX.
    Grazie

  15. A distanza e con così pochi elementi faccio fatica a darti una risposta certa.

    Sicuro di aver fatto correttamente tutti i passaggi? Riprova da zero casomai.

    Probabilmente qualcosa di sbagliato c’è perchè NTLDR non è più utilizzato da Vista in poi (ramo NT 6.x), appartiene ai vecchi XP e W2003 (lavori da uno di questi?).

    Ora il bootloader è BOOTMGR, credo che l’errore iniziale derivasse dal mancato (o non corretto) comando bcdboot.

  16. Grazie per aver risposto.
    Allora, ho rifatto tutta la procedura inizializzando la chiavetta con diskpart. (clean, format e attiva).
    Carico il tutto con GImageX e alla fine della procedura (sotto windows vista) ho creato il bootloader in questo modo: bcdboot G:\Windows /s G:
    Riavvio il sistema e faccio caricare il sistema operativo da USB.
    Parte la schermata di windows 8 con i 4 quadrati, ma si ferma li e la chiavetta non lampeggia più.
    Sul video vedo (sotto i 4 quadrati di win8) un cerchio con puntini che gira, ma tutto rimane fermo li, perchè?
    Forse è la versione di windows 8 pro ita che ho scaricato? Puoi consigliarmi una versione adatta alla key usb?
    Grazie e Buon Anno a tutti

  17. Ciao e buon anno anche a te.

    É strano, tutto sembra fatto correttamente, prova a fare un pò di cambiamenti, ad esempio testala su un altro PC.

    La pen drive ha settori danneggiati? Provato con un’altra?

  18. Già fatto e anche con un altro pc, tutto uguale, si blocca.
    La pen drive è una 16 Gb Transcend con 21 mb in scrittura e prima di questa operazione, avevo installato Ubuntu con ottimi risultati (stesso Pc, Dell core I5 con 8gb ram) e tutto funzionava correttamente, avviavo Ubuntu da usb, lasciando Windows7 su hard disk.

    Ora sto scaricando win8 Interprise, credi che funzionerà?
    Intanto ci provo, poi ti farò sapere.
    Ciao e grazie
    Lucio

  19. Problema risolto, ma vorrei che qualcuno mi aiutasse a capire.
    Il problema non era nel sistema operativo, ma la pen drive.
    Ho cambiato pen drive (di altra marca), ma il problema rimaneva uguale, blocco dopo l’avvio di windows.
    Ho usato un hard disk da 38Gb Sata con adattatore da Sata a Usb.
    Rifatto la stessa procedura come se fosse la pennetta e tutto funziona, non si blocca più e win 8 gira molto bene.
    Qualcuno sa darmi una spiegazione?
    Perché con hard disk in usb funziona e con penna usb no?
    Ho provato dopo installato win 8 a fare anche un clone disk su penna usb, ma all’avvio del sistema il problema non cambia, si blocca appena esce il logo di win8.

    Grazie a tutti.
    Lucio

  20. Per curiosità mi diresti produttore e modello delle pen drive che hai testato?

  21. Sandisk e Transient entrambe da 16 Gb e perfettamente funzionanti, su XP e vista, formattate più volte sia fat32 che Ntfs.
    Ad entrambe le pennette ho fatto anche scandisk di windows, ma errori 0.

  22. Ciao a tutti non riesco a trovare il file install.win, nella iso non c’è! qualcuno che mi aiuti
    iso windows 8.1

  23. Per Mattia: install.wim si trova nella cartella sources

  24. Ciao, inanzitutto ottima guida. Ho eseguito tutti i passi elencati ma arrivo al punto in cui devo importare i driver da boot camp e mi blocco. Praticamente quando avvio boot camp e chiedo di scaricare i driver mi dice che non può scaricarli perchè la chiavetta usb è di formato ntfs e il mac accetta soltando Fat32. Come posso fare? Aiutatemi grazie

  25. Bella guida complimenti ma il fatto è che sia su un pc che poi sul mio mac book pro retina 2012 non vede l’SSD al momento del boot.. come appunto se la procedura di resa “bootable” del disco non funzionasse. Ho provato anche a togliere /f ALL ..ma niente..

  26. Funziona tutto perfettamente da Windows..
    Se mi sposto su MAC non riesco a far partire Windows dal disco esterno appena creato..

    Ho inserito i driver come da post e come suggerito..e tutto ha funzionato..

    Come posso fare quindi per eseguirlo anche su mac?

  27. Ciao a tutti. Complimenti per l’ottima guida. Devo integrare i driver per l’hardware Mac nella pen drive “Windows To Go” (E:\), e la cartella Drivers è in F:\. Come devo modificare l’istruzione
    dism /image:G: /add-driver /driver:G:\WindowsSupport\Drivers /recurse che devo digitare in prompt come amministratore? Grazie

  28. ciao non ho capito il passaggio per integrare i file del mac.

  1. Pingback: Windows Vista – 7 – 2008 su USB | Backlab's Weblog

  2. Pingback: NTFS How to | Backlab's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: