Boot da USB in virtual machine

Per comodità, visto che non ho sempre un altro pc sottomano per testare le modifiche fatte alla mia pen drive bootable e anche perchè toccherebbe riavviare l’intero sistema, perdendo così tempo prezioso, sono ricorso alle virtual machine ma queste non sono così user friendly in questa operazione..

Virtualbox, ad esempio, non supporta nativamente l’avvio da USB e occorre agire manualmente; ma Google è anche mio amico e ho trovato una soluzione ottima: una versione modificata di Virtualbox Portable che esegue automaticamente il boot della chiavetta, basta scompattare i file nella root del pen drive ed eseguire Virtualize_This_Key.exe e il boot è istantaneo.

Altra alternativa già pronta all’uso, e anch’essa rigorosamente portable è MobaLive (questa senz’altro molto più conosciuta) ma con performance molto più basse di Virtualbox.
Utilizza QEMU.

Spero di essere stato utile.

Annunci

Pubblicato il 14 febbraio 2013, in Sistemi operativi, Software con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: