Riconoscere le pen drive contraffatte

In rete (eBay, mercatini) e non solo (fiere, etc.) girano molte pen drive con capacità reale molto inferiore a quella dichiarata, un amico in fiera ne ha acquistata una da 128 GB a “soli” 30€… Pensava di aver fatto un affare, povero lui :-\

Già dall’aspetto la chiavetta si presentava spartana, con difficoltà a chiudere il connettore (retrattile)… “Va bhè” pensai, “l’abito non fa il monaco”… DOH!😀

Una volta inserita nel computer viene rilevata effettivamente come 128 GB esatti, e già la cosa puzzava perchè la capacità doveva essere circa 119 GB.

Poi la prova decisiva: Riempiamola di dati. Ed ecco che viene fuori la fregatura…  Ad un certo punto della copiatura la chiavetta da un errore irreversibile e l’operazione viene interrotta.

Dov’è quindi la truffa?

La pen drive viene programmata per mostrare al sistema operativo una capacità fittizia, ma basta darla “in pasto” a programmi come H2testw per verificare subito se è genuina o un fake🙂

Il test NON distrugge i dati contenuti nella pen drive, ma (come sempre) consiglio di copiare i dati in essa altrove.

Circolano anche contraffazioni vere e proprie di marchi noti come Kingston. Questo produttore, ad esempio, imprime nel connettore dei codici identificativi, oltre il nome del modello. Se vedete modelli privi di tali scritte lasciateli al venditore!

Se oramai avete preso la fregatura, potete comunque riportare la chiavetta alla sua capacità REALE, perlomeno per renderla pienamente utilizzabile.

Bisogna riconoscere il controller montato nella pen drive, e ci viene in aiuto Chip Genius (XP, Vista, 7) che tramite l’ID interroga un database che ci fornisce l’agognata risposta (la part number).

Ora che avete la part number andate su questo sito, inseritela e potrete (se presente) scaricare l’utility esatta per il vostro chip. Ogni utility lavora in modo molto diverso dall’altra, quindi non posso darvi indicazioni precise ma solo generali:

  • Scollegate tutte le periferiche USB per sicurezza
  • Verrà installato un driver di sistema e la relativa utility
  • Inserire nel programma VID e PID corretti
  • Una impostati tutti i parametri si può finalmente riprogrammare la nostra “pennetta”
  • L’operazione è rischiosa ed estremamente delicata.. sbagliare significa cestinare la pen drive.. fate molta attenzione!

Chiudete il software, scollegate e ricollegate la chiavetta e *dovrebbe* essere finalmente a posto🙂

Per chiudere le mie raccomandazioni sono di:

  • Non acquistare da fonti dubbie e sconosciute
  • Chiedere (se riuscite) di testare PRIMA la pen drive con H2testw
  • Nessuno regala niente, quindi se vedete pen drive con grosse capacità a prezzi ultra convenienti… state alla larga!😉

Dimenticavo… la capacità REALE della pen drive del mio amico è 2 GB! 30€ per 2 miseri GB😦

Spero di essere stato utile🙂

Pubblicato il 8 marzo 2013, in Hardware e tecnologie, Sicurezza con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. controlla il link a chip genius, mi riporta un “file not found”

    grazie

  2. Link aggiornato😉

  3. non trovo l’utility come posso fare?

  4. cosa vuol dire “Circolano anche contraffazioni vere e proprie di marchi noti come Kingston. Questo produttore, ad esempio, imprime nel connettore dei codici identificativi, oltre il nome del modello. Se vedete modelli privi di tali scritte lasciateli al venditore!” ???

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: