Possessori di un vecchio Sempron socket A 462?

Se avete nel vostro cassetto o muletto un vecchio Sempron socket A (462) potrete trasformarlo in un Athlon XP-M, oltre a svariati miglioramenti.

La guida come vedrete è datata (l’ho scritta nel 2007) ma se avete un simile processore nel cassetto potrete dargli una nuova vita.

NB: Non mi ritengo responsabile di eventuali danni causati da imperizia e/o inesperienza..quindi ragazzi state attenti!

La modifica è eseguibile solo ed esclusivamente sui Sempron socket A (462) e NON sui socket 754 e successivi.

Qualcuno ha avuto il coraggio di dire che i Sempron sono processori lenti per macchine da ufficio.. ma evidentemente non sapeva che anche loro hanno l’asso nella manica .

Infatti è possibile sbloccare il moltiplicatore e farlo vedere al sistema come AthlonXP-M (Mobile)

Il mio procio è un Sempron 2200+ (1500Mhz@Default)

Prima di iniziare armarsi di :

  • una lente di ingrandimento
  • vernice all’argento (la trovate nei negozi di elettronica specializzati)
  • un piccolo ago
  • un panno e alcool per pulire il procio
  • una punta sottile (io ho usato la punta di uno stuzzicadenti).
  • Scaricate CPUMSR, CPU-Z, PC Wizard, SpeedFan e RMClock

Inizialmente le prime prove le facevo con una micromina, ma non essendo definitiva gli effetti della modifica si toglievano dopo poche decine di minuti .

Dopo aver visto che la mod si poteva fare bene, l’ho resa definitiva con la vernice all’argento.

Quelli segnati in rosso e verde (nei bridges L5) sono rispettivamente lo sblocco del moltiplicatore (fino a 24x) e quello per farlo riconoscere come AthlonXP-M.

Come agire:

  • Pulire bene i residui di pasta termica con un panno imbevuto con un pò di alcool
  • Con la punta dell’ago tracciare delicatamente una linea di conduzione fra i bridges (per togliere anche il divisore)
  • Prendere la vernice conduttiva all’argento, agitarla e mescolarla bene con l’aiuto di uno stuzzicadente (è molto importante altrimenti rischiate che non conduca nulla) e bagnarlo fino al fondo della boccettina (perchè più ricca) , scolate la vernice in eccesso, e con l’aiuto della lente di ingrandimento e mano ferma collegate i bridges prima chiusi.
  • Fate molta attenzione a non sbavare altrimenti rischiate che non solo non venga la mod, ma anche di fare danni al processore
  • Dopo una prima passatina aspettate un’oretta che secchi bene , date poi un’ulteriore passata con la vernice conduttiva.

Per fare un bel lavoro passate della pasta termica di qualità sul core (basta una piccola dose, non esagerate con la quantità) e stendetela per benino.

Anche l’idea di passare a un dissipatore e ventola più performanti può rivelarsi azzeccata viste che le frequenze che potremo raggiungere (e conseguenti temperature).

Appena riavviato il PC potremo vedere se viene effettivamente rilevato (nel mio caso Unknown CPU 1826Mhz) perchè di default l’XP-M parte con il moltiplicatore a 11×166 dai 9×166 originari .

Da Windows con CPUMSR potrete impostare il moltiplicatore al valore desiderato (senza ovviamente eccedere chiaramente!) .. io alla fine ho impostato 180 di bus (da 166@default) dal bios e il moltiplicatore a 11,5x (ottenendo 2070 Mhz ) .

Con CPU-Z invece monitorate in tempo reale i cambi di frequenza.

Facendo svariate prove fra molti e frequenze varie, nei benchmark (SiSoftSandra) ottenevo risultati molto simili all’AthlonXP 2600+ … non male per un procio tranquillo

Come ultime cose ,molto importanti, consiglio di usare RMClock .

RMClock permette di avere uno switch dinamico del moltiplicatore, con tutti i processori con molti sbloccato (ovviamente) .

Permette al procio di cambiare dinamicamente il moltiplicatore in base al carico della CPU (Come i vari Intel Centrino o AMD Cool’n’Quiet ).

Es. Possiamo impostare che il PC parta col moltiplicatore a 6X (6×180-> 1080Mhz) e magari quando il procio lavora sopra l’80% lui fà uno switch e va autonomamente a 11,5x (11,5×180->2070Mhz) .

É semplice capire i vantaggi di questa soluzione:

  • meno consumi
  • meno calore
  • vita più lunga al processore
  • La ventola del procio può anche girare più lentamente facendo meno rumore

Fate così :

  • Andate nella sezione Profiles
  • AC Power Profile in Performance on demand
  • Togliete la spunta a tutti i moltiplicatori che non vi servono (io ho lasciato solo 6x e 11,5x)
  • Togliete la spunta a Auto-Adjust intermediate VID’s date Apply
  • a 11,5x ho impostato 1,6V mentre a 6x bisogna che andiate a tentativi per trovare il voltaggio minimo per tenerlo stabile
  • Andate nella sezione Performance on demand
  • Lasciate su Balanced
  • Selezionate i molti interessati e date Apply

Se per esempio se lasciate il PC acceso anche di notte per scaricare , potete impostare un moltiplicatore basso (tipo 4X180->720Mhz) amplificando ulteriormente i vantaggi che ho elencato.

  • Aprite CPUMSR
  • Trovate il voltaggio minimo adatto per il molti che volete impostare (come spiegato sopra)
  • Su Configuration – General – Save Current Configuration
  • Salvate il file dove volete chiamandolo magari 4x.msr
  • Fate in modo di aprire i file .MSR direttamente con CPUMSR aprendolo – seleziona programma da un elenco – Sfoglia.. e indicategli dove si trova CPUMSR.exe e indicate di aprire l’estensione .MSR sempre con questo programma
  • Ora ogni volta che cliccherete su un file di configurazione salvato (.msr) si imposterà il molti e il voltaggio preimpostati

Potete metterlo in una posizione comoda, in modo di averlo sempre a portata di click, oppure se avete ancora abilitato le operazioni pianificate potete impostare che ogni giorno alla tal ora della sera si autoesegua, in modo che andando a dormire non ve lo scordiate col molti a 11,5X .

Per rallentare le ventole dei PC che non sono controllate o tachimetriche c’è SpeedFan .

Impostate un regime di rotazione in % (tipo 70% o meno) e impostate che ad una certa temperatura (es. 50°) lui vada al 90 o addirittura al 100% , così quando non serve girano più lentamente e in silenzio .

  • Individuate il numero della ventola (Fan) del vs processore
  • Cliccate su Configure
  • Nella sezione Temperature impostate la temperatura desiderata e quella di attenzione per il processore
  • Nella sezione Speeds selezionate la vs ventola e impostate la velocità minima e massima in % spuntato anche “Automatically Variated” in modo che sia dinamica.
  • Nel main cliccate su “Automatic fan speed”

Così facendo darete nuova vita al vostro Sempron, tenendovi però sul sicuro, senza strapazzarlo.

Annunci

Pubblicato il 16 febbraio 2013 su Hardware e tecnologie, Tweaking. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: